Ecco i responsabili del raid omofobo a Genova ~ Notizie gay dal mondo

viaggiare, esplorare, ascoltare, sentire...

⬇️ Clicca qui - Supportami su Patreon ⬇️

Translate

martedì 22 settembre 2015

Ecco i responsabili del raid omofobo a Genova



Jurgen Ndrelalaj, 18 anni, Lorenzo Giuliani, 19 anni, e Federico Burlando, 19 anni. Rischiano fino 10 anni di carcere. Sono stati fermati domenica 20 settembre dopo oltre due mesi di indagini. Il 14 Luglio avevano pestato un barista fino a mandarlo in coma, perché ritenuto omosessuale a causa del trucco agli occhi. Il tutto era avvenuto all'interno di un autobus pubblico con la connivenza dell'autista Simone Furfaro, anch'egli indagato.

Pare avessero partecipato al pestaggo anche due ragazze: Megi Burhamaj, studentessa 19enne di origini albanesi, indagata per il tentato omicidio del barman Luca, ma al momento libera insieme all'amica Beatrice Marzo, è tuttora la testimone chiave del caso. Nega però la matrice omofoba sostenendo: «Non mi pare siano partite frasi intolleranti, anche se non mi stupirei». Nonostante ciò uno dei tre picchiatori ribadisce il contrario: «Era truccato da gay.»

Intanto è la fidanzata Chiara ad informare Luca (nome di fantasia) dell'arresto dei suoi aggressori. «Li hanno presi», le parole dette alla fine dell’ennesima seduta di fisioterapia. Un sorriso, un abbraccio e finalmente la risposta di Luca: «Voglio solo guarire e non pensare ad altro. Mi interessa riprendermi e lasciare questa struttura».
Share:

0 commenti:

Posta un commento

Iscriviti alla newsletter

IN PRIMO PIANO

Informazioni personali

La mia foto
Sono un giovane blogger, classe '90, con la passione per il cinema, i libri, i viaggi e l'attualità.
Notizie Gay dal Mondo nasce dal desiderio di aprire un dialogo che non sia unidirezionale e di comunicare attivamente con i lettori.
Vuoi sostenere il mio lavoro di blogger? In caso ti faccia piacere visita https://www.patreon.com/damianodario (Ogni contributo è importante, anche un solo euro!)

Seguimi con un click