In breve: Le 15 città meno “gay friendly” (e non solo) del pianeta - SECONDA PARTE ~ Notizie gay dal mondo

viaggiare, esplorare, ascoltare, sentire...

⬇️ Clicca qui - Supportami su Patreon ⬇️

Translate

giovedì 30 luglio 2015

In breve: Le 15 città meno “gay friendly” (e non solo) del pianeta - SECONDA PARTE

Ecco i primi quattro posti nella classifica delle 15 città meno "gay friendly" (e non solo)


4. Islamabad, Pakistan

Attuale capitale del Pakistan, Islamabad significa “tempio dell'Islam”… serve sapere altro?

Islamabad, Pakistan


3. Damasco, Siria

In Siria l'omosessualità è un reato penale in quanto considerata “contro natura”. Inoltre si tratta di uno Stato sconvolto da ben due guerre: quella civile e quella contro L'Isis. Se si programma una vacanza a Damasco, le possibilità di tornare indietro sani e salvi non sono elevate.

2. Kabul, Afghanistan

Il regime talebano nel 1994 ha inserito la pena capitale per il reato di sodomia. Oggi sono previste lunghe pene detentive. Inoltre Kabul non è certo uno dei luoghi più sicuri per trascorrere le vacanze a causa degli ancora numerosi attentati da parte dei Talebani

1. Mosul, Iraq


Città situata nell'Iraq settentrionale, raggiunge quasi i tre milioni di abitanti. Nel giugno 2014 è caduta in mano all'Isis e come è scritto nero su bianco sul loro codice “i gay sono puniti con la morte” nei modi più atroci, spesso fatti precipitare nel vuoto dall'alto. Oltre che a Mosul, si hanno notizie di omosessuali lanciati dai tetti o lapidati anche a Tel Abyad (Siria), Fallujah (Iraq), Ninive (Iraq) ed altre città sotto il loro controllo. 


Share:

0 commenti:

Posta un commento

Iscriviti alla newsletter

IN PRIMO PIANO

Informazioni personali

La mia foto
Sono un giovane blogger, classe '90, con la passione per il cinema, i libri, i viaggi e l'attualità.
Notizie Gay dal Mondo nasce dal desiderio di aprire un dialogo che non sia unidirezionale e di comunicare attivamente con i lettori.
Vuoi sostenere il mio lavoro di blogger? In caso ti faccia piacere visita https://www.patreon.com/damianodario (Ogni contributo è importante, anche un solo euro!)

Seguimi con un click