Condannato a svariati ergastoli l'assassino di Grindr ~ Notizie gay dal mondo

viaggiare, esplorare, ascoltare, sentire...

Iscriviti con un click

Translate

martedì 29 novembre 2016

Condannato a svariati ergastoli l'assassino di Grindr


Stephen Port:
una delle foto utilizzate per adescare su Grindr VS il suo aspetto reale

Si chiama Stephen Port, londinese, tristemente noto come l'assassino di Grindr: adescava le vittime sulla famosa applicazione per incontri gay, le invitava nel proprio appartamento e, dopo averle drogate con il GHB, le violentava e le uccideva, a volte anche cercando di simulare un suicidio. Gli inquirenti hanno calcolato che le vittime potrebbero essere oltre cinquanta, nonostante quelle accertate per il momento siano solamente 4: tutti ragazzi ventenni di bell'aspetto.

Ora "il mostro di Grindr" dovrà scontare svariati ergastoli e non uscirà mai più dal carcere.

Anthony Walgate, Daniel Whitworth e Jack Taylor, tre delle vittime accertate
Share:

0 commenti:

Posta un commento

IN PRIMO PIANO

Iscriviti alla newsletter

Informazioni personali

La mia foto
Sono un giovane blogger, classe '90, con la passione per il cinema, i libri, i viaggi e l'attualità.
Notizie Gay dal Mondo nasce dal desiderio di aprire un dialogo che non sia unidirezionale e di comunicare attivamente con i lettori.
Vuoi sostenere il mio lavoro di blogger? In caso ti faccia piacere visita https://www.patreon.com/damianodario (Ogni contributo è importante, anche un solo euro!)